paesaggio bagnoli Irpino

Bagnoli Irpino: tra i monti un paese tutto da scoprire

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
paesaggio bagnoli Irpino
Foto di Giovanni Nigro

Comincia una nuova avventura che porta alla scoperta di Bagnoli Irpino, che insieme ad altri paesi dell’Irpinia, ha aderito al progetto “ Irpinia world – esperienze magiche “, piattaforma lanciata da Gerardo Megaro. Una “telecamera fissa” sul nostro territorio. In questa avventura proverò a raccontare il mio paese, le sue tradizioni, i suoi eventi. Una rete di persone e di associazioni che vi porteranno alla scoperta dell’Irpinia.

Ecco Bagnoli Irpino

Bagnoli Irpino è un paese della Provincia di Avellino, situato in Alta Irpinia, con 3.139 abitanti, famoso soprattutto per la località turistica dell’Altopiano Laceno, situato a ridosso del Parco Regionale dei Monti Picentini, ma non solo: la località è nota per la sua enogastronomia, con il suo tartufo ed i suoi formaggi tipici; anche per un percorso culturale che riguarda il centro storico e le opere artistiche ed architettoniche presenti nel territorio.

Panoramica Centro Storico Bagnoli Irpino
Foto di Giovanni Nigro

L'Altopiano Laceno

L’Altopiano del Laceno è sito a circa 1.050 metri sul livello del mare, ai piedi del monte Cervialto. Il territorio del Comune di Bagnoli Irpino ha una forte vocazione turistica sia invernale che estiva, con il Laceno protagonista. 

panoramica Lago Laceno
Foto di Giovanni Nigro

Per questo qui troviamo alberghi, ristoranti, ville e residenze. È circondato da un’area boschiva prevalentemente di conifere e fagacee. La località montana è attorniata da varie cime: la più alta è il monte Cervialto con 1.809 m di altezza, seguono il monte Rajamagra con 1.667 m, il monte Cervarolo con 1.558 m e la Montagna Grande con 1.509 m.

Il tartufo nero

Tra i prodotti tipici di Bagnoli Irpino troviamo “Il Nero di Bagnoli”, che nella prima metà dell’Ottocento il naturalista Carlo Vittadini classificò un tartufo molto apprezzato nei secoli che ha il suo habitat naturale nel comprensorio dei Monti Picentini, associato a piante di faggio o di pino nero. Questo tartufo fu denominato: “Tuber Mesentericum Vitt” o “Tartufo nero di Bagnoli” a cui la popolazione dedica anche una Sagra di fine ottobre.

Il Tartufo nero di Bagnoli Irpino
Foto di Giovanni Nigro

Raccontiamo il territorio

Proverò dunque ad accompagnarvi alla scoperta del mio paese Bagnoli Irpino e cercherò di farlo con l’occhio di chi ci vive, ma soprattutto con l’occhio di chi vorrebbe viverci. Tutto ciò che il territorio riserva, ciò che ancora non è emerso, ha bisogno di essere raccontato ai posteri, anche perché i posteri hanno in mano il futuro.

AUTORE
CONDIVIDI

1 commento su “Bagnoli Irpino: tra i monti un paese tutto da scoprire”

  1. PIRONE MARTINO

    Bagnoli Irpino, un paese che ricordo con piacere avendolo visto, anche se soltanto di transito, una quindicina di anni fa. Rimasi favorevolmente meravigliato nel constatare la pulizia e l’ordine delle strade e delle costruzioni che caratterizza quello che definii “un angolo di Svizzera in Irpinia” ! Congratulazioni e grazie agli ideatori ed autori di questa bellissima pagina online che seguo con molto piacere. Mi fa ricordare i luoghi della mia terra natia che ho lasciato 63 anni fa e che ho rivisto poche volte.
    Un Montefortese Varesino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »