Home » Partenio » Altavilla Irpina

Altavilla Irpina

La terra dei frutti perduti

Nespolo a Cippon
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Anche se i frutti minori non erano molto redditizi, la tradizione ne ha permesso la conservazione fino agli anni’ 70 e ’80 dello scorso secolo. Fu proprio in quegli anni che la maggior parte degli agricoltori iniziò una corsa frenetica al disboscamento delle intere aree. Insieme ai boschi, gran parte dei fondi adibiti alla semina del frumento fu convertita alla viticoltura, inoltre visto il buon mercato delle nocciole ulteriori appezzamenti furono destinati alla corilicoltura.

Altavilla in un morso: A pizz’ da Zi’ Luisella

Le delizie del Grano
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

“A mio modesto parere, la morale di questa storia risiede proprio nel tempo. Nell’ imparare a rallentare, sia che si tratti di impastare una buona pizza in teglia, sia che si tratti di prendersi qualche minuto e gustarsi quella stessa leccornia, lontano dalla frenesia quotidiana che ci inghiottisce. È un po’ quello che la pizza di zi’ Luisella rappresenta per tutti noi: tempo, risate, sapore, festa. E famiglia.”
Giorgia Greco

L’Altavillese amico di Garibaldi

L'Altavillese amico di Garibaldi Ritratto Federico Capone
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Quando si legge la storia di Altavilla non si può che incappare nelle vicende di Federico Capone: garibaldino, deputato, inventore e industriale; occupò di diritto un posto nel firmamento dei grandi uomini. Tra le sue eclettiche gesta possiamo annoverare: la partecipazione alla battaglia di Mentana, la brillante conduzione della SAIM Zolfi e persino studi pionieristici sul volo.
Andrea Squittieri

Altavilla tremerà ma non cadrà: leggenda di San Bernardino da Siena

San Bernardino da Siena
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Le leggende sono storie surreali, ispirate a fatti o personaggi realmente esistiti e che vengono tramandate da una generazione all’altra. Questi racconti, spesso, caratterizzano un luogo specifico o un intero paese ed è da qui che, nel corso del tempo, si tramandano tradizioni, culti e credenze popolari.

Quando l’epidemia di Colera piegò Altavilla

Collage Altavilla irpina
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

“Nel corso della storia, purtroppo, le epidemie hanno spesso stravolto le nostre abitudini e la nostra quotidianità. È ciò che successe nel 1887, quando Altavilla Irpina divenne uno dei luoghi più colpiti dall’epidemia di Colera.”
Gaetano Gagliardo

Partigiani Altavillesi

Partigiani Altavillesi
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

In concomitanza del 25 Aprile ho deciso di intraprendere un viaggio alla riscoperta degli altavillesi che, dopo l’armistizio dell’8 settembre, decisero di stare dalla parte giusta della storia, si arruolarono tra le file delle diverse brigate partigiane e sono gli eroi altavillesi di cui al giorno d’oggi si sente parlare davvero molto poco.
Gaetano Gagliardo

Translate »
error: CONTENUTO PROTETTO!