Domicella

DOMICELLA: una “Piccola Svizzera” in Irpinia

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Domicella
Fonte: Google

Da oggi anche Domicella entra a far parte del Progetto Irpinia World, ovvero la prima vera rete dell’Irpinia, nata per raccontare e valorizzare le storie dei Piccoli Borghi dell’Irpinia.

Irpinia da Visitare

Oggi vi racconterò la storia di un piccolo borgo dell’Irpinia: Domicella.

Esiste, ma nessuno ci crede, un paesaggio magico, ma non quella magia che usano i maghi e le streghe bensì quella che ti prende la testa e ti fa vivere un sogno, un sogno strano dove anche le persone volano: Domicella.

Paese di Domicella
Fonte: Google Chrome

Osservando il verde smeraldo delle sue colline e i profumi delle piante in fiore, ad alcuni ricorderà la fantastica “Terra di Mezzo” del Signore degli Anelli, ad altri, invece, verrà in mente la canzone “Montagne Verdi” di Marcella Bella, altri, ancora, la paragonano ad una “Piccola Svizzera”.In realtà questo piccolo borgo irpino offre molto di più.  

Accolta, protetta da una rigogliosa catena montuosa, Domicella è situata su di una collina, ai piedi del Monte Sarno. Da qui domina il promontorio, offrendo agli ospiti un panorama mozzafiato, che sullo sfondo vede ergersi il magico Vesuvio. Di origine romana, Domicella, o dal latino Domus-Cella (casa-deposito, granaio), rappresenta la terra natia di alcune personalità politiche e letterarie, come: Alfonso Menna (Sindaco di Salerno dal 1955 al 1970), il poeta umanista Giano Anisio e suo fratello Cosimo Anisio.

Foto Abbazia Madonna delle Grazie domicella
Fonte: Google Chrome- Kulturfactory

Da questa verde collina si erge, in località Badia, una antica abbazia benedettina “Abbazia della Madonna delle Grazie”, la cui storia ogni anno, nel mese di luglio, riecheggia grazie all’opera compiuta dalla Pro Loco Domicella con “Festa Fresca alla Badia”, che vede la partecipazione di migliaia di persone. Ciò rende Domicella, uno dei Borghi più belli d’Irpinia.

Irpinia da Gustare

Spaghetti
Fonte: Google Chrome

In questo piccolo borgo d’Irpinia potrete assaporare una cucina genuina, custodia della fatica contadina, dove la regina è la Nocciola “Mortadella”, prodotto tipico irpino. Intera, al Forno o in Granella, con essa viene creato un piatto unico: Spaghetti con Granella di Nocciole e Colatura di Alici

Insieme agli Spaghetti alle Nocciole, regina
indiscussa della tradizione culinaria domicellese è: La Zeppola di San Gregorio, realizzata durante le festività in onore di San Gregorio Magno (marzo di ogni anno), nella frazione di Casola di Domicella

Ogni anno delle abili massaie realizzano questo fantastico dolce, sia al forno che fritte.

Zeppola
Fonte: Google Chrome

Infine, piccole Distese di Uliveti Ogliarola permettono la produzione di un Olio Extra Vergine d’Oliva delicato e profumato, altamente versatile per preparazioni culinarie varie. Notevolmente gustoso, sprigiona a pieno i suoi sapori su una semplice fetta di pane caldo e pomodorini.

Spero di non avervi annoiato, anzi di aver alimentato in voi il desiderio di scoprire il prossimo capitolo di questa magica storia. Alla Prossima!!!

AUTORE
CONDIVIDI
NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »