Falò in accensione

Falò di San Giuseppe a Vallesaccarda

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Falò in accensione

C’è un esatto periodo dell’anno in cui tanti ragazzi ma anche adulti e anziani, accantonano tutto e si dedicano alla realizzazione del falò. Questo è il tanto atteso 19 marzo, il giorno di San Giuseppe e  della festa del papà. Fino a qualche ventennio fa a Vallesaccarda era un appuntamento fisso per tutti, infatti gli abitanti di ogni rione o via si univano per fare il falò zonale. In un punto stabilito della zona costruivano il falò e intorno ad esso si festeggiava insieme tra cibo e musica e balli tradizionali.

Anticamente la rivalità era molto sentita, il tutto stava nel realizzare il falò più grande e più alto. Le tradizioni specifiche differiscono  di paese in paese, ma conservando tutti una forte base comune: solitamente, attorno al falò si balla al ritmo della musica popolare suonata da fisarmoniche e organetti di improvvisati musicisti autoctoni; si degustano piatti tipici e le famose zeppole di San Giuseppe, il tutto accompagnato dal buon vino locale.

prima dell'accensione

Le origini di questa festa sono molto antiche. Il tradizionale falò di San Giuseppe e la sua accensione segnano il passaggio beneaugurante dell’inverno alla primavera e si omaggia il Santo. Nei riti arcaici di fertilità della Terra, in prossimità dell’equinozio di primavera, infatti, contadini e pastori accendevano grandi falò propiziatori.

Negli anni, con il diminuire della popolazione, a Vallesaccarda, la tradizione era andata via via scemando, ma grazie al giovane Alessandro Fredella e al suo gruppo di amici, il falò di San Giuseppe è ritornato ad essere uno degli eventi più attesi dalla popolazione vallesaccardese. Nell’evoluzione contemporea della festa, i preparativi iniziano qualche settimana prima, in cui Alessandro e i suoi amici, aiutati anche dai più adulti, si spostano per le vie del paese, di solito spingendo una “carriola” oppure accompagnati da qualcuno con  “lu tratturiedd” nei boschi per raccogliere la legna necessaria per il falò. Alessandro ci racconta del suo desiderio forte di  dar vita di nuovo a questa festività, tanto è vero che nel 2012, anno in cui si è ripresa la tradizione era riuscito a creare un gruppo di più di venti ragazzi. L’idea è stata quella di realizzare un unico grande falò con l’aiuto di tutti giovani e anziani in una zona tipica di Vallesaccarda “lu vaddon”.

Staff

L’intero paese ha apprezzato l’impegno e la volontà di questi ragazzi, cercando di incoraggiarli a continuare. Di fatti essendosi ingrandito l’evento negli anni, dal 2014  Alessandro ha deciso di realizzarlo in piazza. La realizzazione del falò richiede molto impegno, Alessandro, infatti, ci spiega che in piazza viene fatta prima una base di sabbia, su di essa vengono messi i ceppi più grandi e resistenti che quindi danno la possibilità al fuoco di durare molto a lungo, mentre nella parte alta vengono messe le cosiddette “fascine”, che tra l’altro servono a ravvivare il fuoco ad intervalli regolari, così da tenere il più a lungo la fiamma alta, sulla punta del falò viene posizionato un omino fatto di legna, imbottito e rivestito. Ovviamente il tutto viene realizzato e messo in totale sicurezza. Questo unico grande falò porta con sé la forza e la bellezza di riuscire a riunire intorno ad esso i giovani e l’intera popolazione della nostra piccola comunità. Una grande grigliata collettiva accompagnata da musica e balli popolari.

Purtroppo a causa del covid la tradizione per il momento è sospesa, ma Alessandro rincuora tutti, con parole piene di fiducia e speranza, dicendoci che appena tutto tornerà alla normalità, lui è pronto, nonostante le difficoltà che si possono incontrare nel realizzare un evento come questo, con l’aiuto di tutti gli abitanti di Vallesaccarda a realizzare un grande falò di San Giuseppe.. E allora non ci resta che sperare nel prossimo 19 marzo 2022!!!

AUTORE
CONDIVIDI

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

EVENTI

Visita la nostra sezione eventi!

Scopri gli eventi che si terranno in Irpinia e decidi a quale partecipare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »