Valle di Serino

Serino: sentieri da leggere

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Valle di Serino
Scatto di Pasquale Guarino

Irpinia World è un blog che nasce dall’unione di tradizioni, culture, storie, ed esperienze raccontate da tanti ragazzi provenienti dai paesi dell’irpinia. Il filo conduttore è la passione che ci lega alla nostra terra, che dà voce ad un territorio dimenticato ma che ha ancora tanto da offrire.

Welcome to Serino

Cari lettori, questo è il nostro primo articolo e, proprio come per un primo incontro, è doveroso ricorrere immediatamente alle presentazioni.

 Vi chiederete chi siamo, siamo dei giovani, e la giovane età ci rende esseri ricchi di entusiasmo, inventiva, strabici perché con un occhio cerchiamo vie di fuga, percorrendo nella realtà e nell’imaginario piste alternative a quelle abituali, per l’altro verso guardiamo al nostro “noi” coltivando la nostra “identità”. Clifford sintetizzava l’umano strabismo accostando due termini inglesi omofoni, ma con diversa origine e significato: “roots” e “routes “radici” e “strade”, pretendiamo di avere radici come gli alberi, ma siamo attratti da sentieri inediti.

É con il nostro Forum che cerchiamo di coniugare entrambe le facce della medaglia. “I build the tower” così recitava il titolo di un documentario sulla vita e le opere di Simon Rodia. Costruire torri, recuperare quanto di buono giace intorno a noi, immaginare: questo è l’insegnamento che traiamo dall’artista conterraneo, e che cocretizziamo creando aggregazione, valorizzando il nostro territorio e facendo acquisire una forma a quanto di buono riusciamo a cogliere da altre realtà.

Serino forgia ed è forgiata nel tempo dai giovani che la popolano e dalle loro idee. È abbracciato ai piedi del monte Terminio, che ne custodisce ricordi e storia. Il nome attuale è dato dalle sue acque limpide, dai suoi torrenti che scorrono implacabili come il tempo. È abbellita da imponenti castagneti, che a settembre si colorano di autunno e a ottobre lasciano cadere e schiudere i loro ricci che ci donano le castagne.  Aspetta il bacio del sole che lo riscalda di giorno, o dell’oscurità della notte del cielo che brilla di un tripudio di stelle.

Ma il cuore di Serino è la somma delle sue 24 frazioni, delle 7000 persone che lo popolano. I vicoli e le strade, le inflessioni dialettali quasi scomparse dei nonni, i bambini che giocano per le strade, il ritmo frenetico della Mascherata, le dediche della Rosamarina, i sapori unici della nostra tradizioni e gli artisti a cui ha dato i natali.

Serino è un quadro ricco di sfumature scure e chiare, è un esperienza sensoriale e noi vorremo invitare i nostri lettori a viverlo e riviverlo. Difficile farlo in questo periodo storico, in cui tutti noi siamo impossibilitati a viaggiare e conoscere nuove realtà. Abbiamo però l’opportunità del web, che può rappresentare la nostra finestra sul mondo, sul nostro paese. Speriamo di raggiungervi con le nostre parole.

Affacciatevi, rilassatevi e respirate l’aria fresca e le emozioni che Serino è pronta a darvi.

AUTORE
CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »