Torrioni copertina

Torrioni, un paese da scoprire

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Torrioni copertina
Foto: Barbara Marcella blog

Anche noi del Forum dei giovani di Torrioni abbiamo deciso di partecipare a  questo nuovissimo progetto “Irpinia World – Esperienze Magiche” ideato da Gerardo Megaro, un blog dove tanti ragazzi condivideranno con tutti voi le storie della nostra bellissima terra!

"Torrioni? Mai sentito!"

Qualsiasi abitante del nostro piccolo paese si è sentito dire almeno una volta nella vita questa frase. Siamo poco conosciuti, siamo uno dei paesi più piccoli d’Irpinia, ma siamo anche una comunità molto unita che ama la propria cultura, le proprie tradizioni e che non vede l’ora di condividere tutto con i lettori di “Irpinia world”. Attraverso i nostri articoli cercheremo di condividere le nostre sensanzioni, le storie dei luoghi e delle atmosfere che ci accompagnano da sempre!

Foto Torrioni paese
Foto Giusy Ferrara

Iniziamo raccontando un po’ della nostra storia. Le origini del nostro paese, risalgono alla seconda metà del IX secolo e vengono associate, da molti storici, al nome del principe Aione ll, un principe longobardo che percorrendo la valle del fiume Sabato, decise di edificare sulla collina posta alle spalle di Tufo, una fortezza per il controllo e la difesa dagli attacchi dei nemici, la torre prese il nome del principe ovvero “Turris Ayonis”, Torre di Aione, che divenne poi Torrioni. Successivamente diventa Casale di Tufo fino all’ottocento, quando acquistò la sua completa autonomia e per un lungo periodo tutto il territorio fu staccato dalla circoscrizione di Avellino e aggregato a quella di Benevento e si trovò associato a sostenere tutte le lotte che quest’ultima intraprendeva in questo periodo. Successivamente divenuto feudo e cresciuto territorialmente e militarmente, andò nelle mani di due distinti proprietari: la regina Giovanna II D’Angiò da un lato e la famiglia Del Turco dall’altro. Questa ripartizione durò anche nell’epoca aragonese fino al 1448, quando il Casale di competenza reale (Alfonso I D’Aragona) passò nelle mani di Camillo Caracciolo, prendendo il nome e la designazione di “Torrioni del Signor Camillo”.

Foto Torrioni patrono
Foto: Giusy Ferrara

Ma cos'è Torrioni oggi?

Come abbiamo già detto la nostra è una piccola comunità purtroppo anch’essa vittima come tante altre in Irpinia dello spopolamento, ed il compito di chi resta, soprattutto di noi giovani, è quello di preservare la storia, le tradizioni e soprattutto la bellezza che ci circonda. A volte non ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati ad abitare in un posto così bello. Poter ammirare la natura che ci circonda, l’intero paese immerso nel verde, le montagne intorno che riescono a farti sentire un essere piccolissimo e che tutti almeno una volta ci siamo trovati a guardare per ore dalla piazza principale; e ancora camminare per le viuzze dove in alcuni punti il tempo sembra essersi fermato, piene di storie che si tramandando di generazione in generazione che non ci stanchiamo mai di ascoltare e che speriamo di raccontarvi anche nei prossimi articoli!

montagne
Foto: Giusy Ferrara
AUTORE
CONDIVIDI
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato sulle uscite dei paesi che più ti interessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »