Calitri_Polleria Annamaria

Calitri e i “negozi di vicinato”: la Polleria di Annamaria

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Calitri_La polleria di Annamaria
Fonte: Annamaria Maffucci
L’articolo di oggi è dedicato ad un esempio di resistenza ed esistenza, a chi, con passione, dedizione e anche con un pizzico di coraggio, decide di spendere le proprie energie nella promozione del territorio, sfruttando le risorse a propria disposizione e trasformando la propria attività in un palcoscenico che rappresenti le qualità della propria terra.
L’articolo di oggi, infatti, è dedicato ad una persona tanto caparbia quanto inventiva molto conosciuta nel nostro paese. Annamaria è la proprietaria di una polleria locale, “La polleria di Annamaria”, appunto, che ha fatto della sua semplicità il suo punto di forza. La sua allegria e la sua genuinità hanno travolto i suoi clienti, che sono stati la fonte di ispirazione per l’innovazione della stessa attività, realizzata attraverso due modalità contrapposte: da un lato la tecnologia, dall’altro il contatto schietto e diretto con la sua fedelissima clientela.
Ma per capire meglio di cosa si tratta lasciamo che siano le sue parole ad aiutarci.
 
Calitri_Polleria Musicale
Fonte: Michele Cicoira

1.Da quanti anni svolgi questa attività e cosa ti ha spinto ad innovarla, andando oltre la semplice vendita?
A fine anno la mia attività compierà 20 anni! Le attività che ho fatto all’interno del negozio sono venute fuori in modo fisiologico, frutto dei discorsi e confronti avuti con i clienti , abbinando anche la mia propensione ad ospitare. In questo modo sono nate le varie edizioni della polleria musicale (in foto), in cui il negozio è diventato un vero e proprio luogo di incontri, di note e di canti, nonché dei salotti culturali.

Ma gli eventi di punta sono uno invernale ed uno estivo:
-il cooking show, che ha luogo ad inizio dicembre con la presentazione di preparazioni gastronomiche a base di carne bianca e nel corso del quale vengono presentate delle specialità semplici ma farcite, da me ideate o rivisitate in base ai canoni della cucina creativa.
Contiamo ben 8 edizioni le quali mi hanno dato molte soddisfazioni professionali;
– la notte rosa nell’ ultima domenica di luglio, dove alla presentazione delle specialità gastronomiche si accompagna anche la beneficenza: il 10% dell’incasso della giornata è devoluto all’associazione italiana ricerca sul cancro.
Non so con precisione cosa mi abbia spinto ad innovare l’attività, credo lo stare al passo con i tempi. Il commercio è cambiato negli ultimi tempi, si è evoluto, ha subito la globalizzazione e noi di conseguenza ci siamo globalizzati!

2. Quasi tutti i giorni ti vediamo sui canali social a promuovere i tuoi prodotti ma non solo. Quanto è utile per la tua attività questo strumento?
Si, esatto! Tutti i giorni sono live nella televendita che è diventata per me e la mia community un appuntamento fisso quotidiano! I video sono uno strumento di comunicazione molto importante.

3. Nel tuo negozio c’è un angolo dedicato ai prodotti tipici calitrani ed irpini. Per te che sei sul mercato da diversi anni, quanto e come pensi si sia evoluta la domanda dei consumatori e la loro attenzione verso la qualità e verso la genuinità?
L’angolo dedicato ai prodotti tipici e locali si chiama “MADE IN CALITRI” perché inizialmente è nato proprio con la vendita dei soli prodotti calitrani .
Successivamente è stato esteso anche ai paesi limitrofi, infatti il mio mantra è ” Siamo innamorati della nostra terra e ve la raccontiAMO attraverso il cibo”.
Per “nostra terra” intendo tutto il territorio. Abbiamo delle realtà locali meritevoli che lavorano bene, producendo e trasformando le loro coltivazioni in eccellenze.
Mi sento in dovere di sostenerle perché ci tengo molto allo sviluppo del mio paese e della mia zona. Ma ci tengo e ci credo per davvero, mettendo in atto azioni concrete!
Per questo vado avanti per la mia strada tenendo in mente l’obiettivo da raggiungere: la promozione e valorizzazione del territorio che mi stanno molto a cuore, come si potrà intuire, perché è il territorio stesso che mi piace e che amo!
Per fortuna le esigenze del cliente sono cambiate, c’è molta più attenzione alla ricerca di prodotti sani e genuini e di conseguenza anche molta più richiesta di questi ed è un buon segno per il settore.
Non sono in grado di fornire una stima precisa ma mi sento di dire che la domanda di prodotti locali è aumentata del 20% circa su una clientela non solo fisica.


4. Il tuo non è un semplice negozio ma un punto di incontro per i tuoi clienti (quando si poteva prima della pandemia). Pensi che questo sia il tuo valore aggiunto rispetto alle altre attività?
Il mio è un negozio di vicinato che, come gli altri, ha stabilito e rafforzato un ruolo importante nella vita paesana in seguito alla pandemia.
I negozi di vicinato tengono vivi i paesi , sono luoghi di incontri fugaci , scambi di notizie e opinioni. Nei piccoli centri, dove si appartiene ad una grande famiglia, i negozi di vicinato diventano di “vicinanzo” cioè dove si va a fare la spesa in ciabatte mettendola nel “vantesino”!!!

“I negozi di vicinato sono luoghi di incontri fugaci, scambi di notizie e di opinioni”. Come ben dice Annamaria, i negozi di vicinato svolgono una funzione che va ben oltre quella meramente economica, di tipo sociale. Offrono un valore aggiunto in termini di qualità dell’offerta, che non comprende soltanto il prodotto, ma include anche la fornitura di un servizio eccellente e personalizzato, di un’esperienza, di un’interazione umana che mantiene vive le relazioni e con esse la società.
In questo senso, i commercianti devono essere pronti e disposti a rivedere i propri approcci di business, svolgendo un ruolo proattivo a vantaggio non solo della propria attività ma dell’intera comunità.

Grazie ad Annamaria, che attraverso la sua storia ha consentito di trattare un argomento molto sentito in un periodo così incerto per l’economia e per i piccoli borghi.

AUTORE
CONDIVIDI

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

EVENTI

Visita la nostra sezione eventi!

Scopri gli eventi che si terranno in Irpinia e decidi a quale partecipare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »