Statua dedicata ai Caduti

Il Monumento ai Caduti di Aiello del Sabato

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Statua dedicata ai Caduti
Foto di Chiara Pagano

“A PERPETUA MEMORIA DEI SUOI FIGLI CADUTI COMBATTENDO PER LA PATRIA, AIELLO DEL SABATO INNALZO’ QUESTO MONUMENTO.
SEGNO DI ONORE E GLORIA PER GLI EROI. FRATERNITA’ E PACE PER I VIVENTI”

Questa è la frase che recita la lapide con cui il Comune di Aiello del Sabato ricorda i propri Caduti in uno dei luoghi più significativi del paese.
Il Monumento ai Caduti è situato a pochi passi dalla quercia secolare, nella strada che si dirige verso il capoluogo, Avellino. Innalzata nel 1996, l’opera in bronzo raffigura un uomo in croce, sorge al centro di un’area ricca di verde e vede alle spalle un panorama che lascia letteralmente senza fiato.

Vista su Montevergine
Foto di Mariarosaria Minichiello

"Luogo di Memoria"

Ogni anno nel giorno del 4 novembre, in onore dei concittadini caduti per l’indipendenza e la libertà dell’Italia, viene organizzato un corteo, che parte da Piazza Garibaldi e arriva al Monumento ai Caduti, al termine del quale l’Amministrazione ripone qui una corona d’alloro.
Ogni anno ci si ritrova qui, in via IV Novembre a ricordare coloro che hanno vissuto il dramma della guerra, a pregare per chi è partito dal proprio paese natio per dare onore e gloria alla propria patria e non è più tornato.
Anche nel giorno del 25 aprile, durante la festa nazionale della liberazione, il monumento accoglie gli aiellesi per ricordare coloro che hanno combattuto la Seconda Guerra Mondiale perdendo la loro vita per ottenere la nostra libertà.

Lapide ai Caduti di AIello
Foto di Chiara Pagano

Luogo di "Comunità"

Questo luogo che è così importante e che rappresenta uno dei simboli della comunità di Aiello del Sabato, si ravviva anche nei giorni felici del paese.
Il 20 gennaio, festa dei Santi Patroni, il monumento è una delle tappe più importanti della processione in onore di San Sebastiano e San Fabiano, ed è emozionante vedere lì davanti così tante persone pregare insieme e poi, con gli occhi rivolti al cielo, ammirare i maestosi fuochi d’artificio.
Il monumento è sempre stato anche luogo di aggregazione per i tanti giovani di Aiello. Quante serate abbiamo trascorso lì noi ragazzi del Forum, anni fa, quando ancora il Forum non esisteva. Quante pizze abbiamo mangiato e poi trascorso ore ed ore osservando il panorama, chiacchierando e scherzando. Ed è un piacere ancora oggi passare lì davanti e guardare che altri ragazzini sono lì anche loro a tener vivo un posto importante per la nostra comunità.
Per i più romantici il Monumento è un posto dove poter portare la persona amata la sera a vedere tutte le piccole luci della città.

Distanti ma insieme

Tuttavia, in questo 2020 il nostro Monumento, come tutti i monumenti in Italia e nel mondo è vuoto. Vuoto nei giorni di commemorazione, vuoto di persone, di giovani. Quest’ anno la nostra comunità ha pregato sempre insieme, ma ognuno dalla propria abitazione, grazie alla diretta Facebook dell’Amministrazione Comunale che come ogni anno ha riposto una corona di alloro in onore di coloro che hanno combattuto per la nostra libertà.

https://www.facebook.com/1597599976/videos/10221882297918751/

La speranza è che presto saremo di nuovo liberi, che potremo essere di nuovo lì insieme, a pregare, a ricordare, a guardare i fuochi di artificio, ad osservare il panorama insieme ai nostri amici , alle persone per noi importanti, a chiacchierare senza la paura di toccarci, abbracciandoci forte, tenendoci stretta la mano e scambiandoci qualche dolce e innocente bacio.

Booking.com
Booking.com
AUTORE
CONDIVIDI

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

EVENTI

Visita la nostra sezione eventi!

Scopri gli eventi che si terranno in Irpinia e decidi a quale partecipare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »