Home » Teora » Teora e l’imprenditoria giovanile: l’Alfoghèr Pub

Teora e l’imprenditoria giovanile: l’Alfoghèr Pub

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Ingresso Alfogher Pub
Fonte: Facebook Alfogher Pub

Teora è un piccolo paese che, in questo periodo, si sta ripopolando grazie all’arrivo di famiglie dall’estero. C’è chi però ha deciso di rimanere e di dare il suo contributo alla crescita della comunità creando un luogo di ritrovo per i ragazzi teoresi, dell’Alta Irpinia e non solo. Ritengo importante riportare in Irpinia World, che ha lo scopo di promuovere e di rivalutare il territorio, la testimonianza di un giovane che costantemente, attraverso la sua attività, si dedica a mantenere alto lo spirito del paese.

Logo dell'Alfogher Pub
Fonte: Facebook Alfogher Pub

L’Alfoghèr Pub è presente tra i locali di ristorazione e divertimento teorese da un po’ di anni ormai e la sua clientela arriva da varie parti di Irpinia e da tutte le zone limitrofe.

Angelo Cordasco
Fonte: Instagram @angelo_cordasco

Angelo Cordasco, il giovane imprenditore teorese, è il titolare dell’Alfoghèr Pub.

Il nome Alfoghèr nasce da “al foghèr” che in dialetto veneto significa “al focolare”. 

Fogher
Fonte: Facebook Alfogher Pub

Ho deciso di intervistare oggi Angelo anche per riaccendere una piccola speranza: qualcosa si può fare per rimanere.

Ciao Angelo, grazie innanzitutto per aver sottratto del tempo al tuo lavoro per dedicarti alle mie domande.

Ci racconti cosa ti ha spinto a tornare/rimanere a Teora e a voler aprire questa attività?

Quando frequentavo l’università non vedevo l’ora di ritornare a Teora, era il momento più bello. Sicuramente ciò che mi ha spinto a voler intraprendere questa strada è la voglia continua di far qualcosa per il paese, dare il mio contributo per farlo vivere e soprattutto bisogna saper reinventarsi.

Com’è lavorare con il pubblico e con i teoresi?

Stressante ma gratificante; soprattutto quando, a fine serata, arrivano i complimenti in cucina.

Il pubblico è esigente ma cerchiamo di dare il massimo e di offrire prodotti genuini e freschi. Ci vuole pazienza ma è qualcosa che metti in conto quando decidi di lavorare a stretto contatto con la gente.

Cosa pensi che si possa fare per ridare visibilità a questo territorio?

Impegnarsi insieme e rimanere uniti, ma più di ogni cosa puntare sui giovani.

Qual è l’ordinazione più strana che ti è arrivata in cucina?

Una volta mi hanno chiesto una Margherita “cotta”. Come se io di solito non la cuocessi la pizza! (ride)

Ma anche una pizza quadrata, altre cose strane.

Chiedo ai miei intervistati qual è il loro posto preferito del paese. Il tuo qual è?

Il mio posto preferito di Teora è la c/da Casalina perché è li che sono cresciuto ed è lì c’è il mio cuore.

Alfogher Pub insegna
Fonte: Facebook Alfogher Pub

Ringrazio ancora Angelo per avermi dato la possibilità di scrivere questo articolo.

Vi invito tutti a visitare i profili social dell’Alfoghèr Pub e di dare un’occhiata al menu: https://www.facebook.com/alfogherpub

Angelo vi aspetta in Via Nazionale, a Teora.

E io vi do appuntamento al prossimo articolo su Irpinia World. Ciao a tutti!

AUTORE
CONDIVIDI
NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

Lascia un commento

Translate »
error: CONTENUTO PROTETTO!
Apri Chat
1
Ciao!😁
Come possiamo aiutarti?😊