Curiosità

Un ritratto di Mario de Fasio e Thereza Factor conservato dai suoi bisnipoti brasiliani

Monteforte Irpino, storia un emigrato: Mario De Fazio

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Cari amici di Irpinia World oggi affronteremo uno dei temi di cui forse non si discuterà mai abbastanza: la massiccia emigrazione transoceanica di fine Ottocento. L’Irpinia – e Monteforte in primis – hanno pagato un tributo molto alto in termini di “emorragia” di cittadini. Molti hanno trovato morte o disperazione, altri una gran fortuna. Alcuni dei loro discendenti – come nel caso di Mario De Fazio – coltivano il desiderio di stabilire un contatto più profondo con la loro terra d’origine.

laboratorio restauro altavilla irpina

Ricucire il passato: l’artigianato ad Altavilla

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

“Pochi mesi fa, grazie alla mia cara amica Claudia, una delle poche artigiane che conosco, mi sono imbattuta in un piccolo laboratorio di restauro tessile, in cui lei esprime la sua arte. Questo meraviglioso laboratorio, nel quale riprendono vita abiti di qualsiasi genere, di epoche comprese tra il Settecento e l’Ottocento, è situato ad Altavilla Irpina in piazza San Leone, in un edificio che moltissimi anni fa ospitava un ospedale.”

Ponte Appiano photo Antonio Ferragamo

Ponte Rotto

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

 A cavallo tra le due province campane dell’Irpinia e del Sannio, si erge maestoso e ancora imponente quello che resta, di un ponte riconducibile ad una delle reti viarie più celebri dell’antichità, la Via Appia, Regina Viarum

Translate »