Materdomini durante la festa di S.Gerardo

Caposele: un piccolo paese tra i monti prende parte al progetto di “Irpina World”

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Materdomini durante la festa di S.Gerardo
Fonte: facebook @comune di caposele

Il nostro paese ha aderito al progetto “Irpinia World esperienze magiche” fondato da Gerardo Megaro per dare voce, insieme ad altri giovani, alle bellezze a volte sottovalutate, dei nostri territori.

Ma che paese è Caposele?

Caposele è un comune della provincia di Avellino di 3400 abitanti e gran parte del suo territorio ricade nel parco regionale Monti Picentini. E’ un paese noto non solo per la presenza di un Santuario molto importante, ma anche per le sorgenti del fiume Sele che alimentano l’acquedotto pugliese. 

Fiume sele
Fonte: instagram @roccociccone_ph

  Il nome del nostro paese deriva dall’ espressione latina  “Caput Sylaris”, la quale sta a significare “inizio del Sele”, ovvero un fiume lungo 64 km molto importante perché risulta essere il secondo corso d’acqua della regione e del Mezzogiorno d’Italia. Ci sono numerose ipotesi sulla nascita di Caposele, e una di queste è quella secondo la quale questo piccolo territorio fu fondato nel periodo delle guerre tra Romani e Sanniti; inoltre un’altra nozione storica interessante riguarda la sanguinosa sconfitta di Spartaco, la quale molto probabilmente è  avvenuta proprio alle pendici del Sele. 

Materdomini

Il comune di Caposele comprende anche Materdomini, che rappresenta un’ esigua  frazione costituita da circa 735 abitanti e situata in cima ad una piccola collina. Come abbiamo anticipato precedentemente, possiamo dire che è una parte fondamentale del paese perché essendo molto conosciuta , annualmente si recano qui più di un milione di pellegrini per la presenza del Santuario di San Gerardo Maiella. 

Materdomini
Fonte : Facebook @Elisa Malanga

Quest’ultimo è morto proprio qui il 16 ottobre 1755 alla giovane età di ventinove anni, e ora invocato come il patrono delle mamme e dei bambini. Nel corso degli ultimi due secoli accanto alla Basilica, è nato un vero e proprio centro abitato esistente ancora oggi.

Un invito da parte degli autori

Concludiamo con il dirvi che speriamo di raccontarvi il territorio in cui viviamo ( tramite aneddoti, storie, tradizioni ed eventi) in un modo alquanto intrigante che faccia crescere la vostra curiosità e che poi magari vi porti ad essere ospiti qui da noi.  

AUTORI
CONDIVIDI

4 commenti su “Caposele: un piccolo paese tra i monti prende parte al progetto di “Irpina World””

  1. Dev’essere molto bello me ne hanno parlato molti miei amici e colleghi verrò a trovare amici di vecchia data e a visitarlo. E complimenti per il progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Translate »