Poesia Aiello del sabato illuminato

La forza autentica di Aiello del Sabato

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Poesia Aiello del sabato illuminato
Foto di Ciro Iannaccone

Agli "aiellesi" di ieri, di oggi e di domani

Cerchiamo costantemente il coraggio

di guardarci intorno,

anzi, di guardarci indietro e

ci troviamo figli di aiellesi.

I nostri nonni sono usciti rotti e

distrutti da una guerra,

hanno assaporato

 l’umiliazione dell’ emigrazione,

il dolore soffocante della lontananza,

 la solitudine nei giorni di festa.

I nostri vecchi hanno sempre avuto 

il coraggio di uscire dall’apocalisse,

stanchi e sfiancati ma con grande dignità e 

di far diventare, senza perdere l’umiltà,

il nostro paese tra i più belli dell’intera Irpinia.

Gli aiellesi sono duri e testardi 

ma colmi di umanesimo;

Il paese gli scorre nelle vene,

quando pensano di lasciarlo già gli manca;

se lo portano nell’anima,

sulle spalle,

come le vecchie valigie di cartone 

ai tempi dell’espatrio.

Poesia Aiello del sabato Panorama di Aiello
Foto di Daniele Galluccio

Da lavoratori massacrati,

da mangiatori di patate con la faccia sporca

dalla stancante fatica dei campi 

non sono mai precipitati,

hanno avuto sempre la forza di costruire,

di dare, a noi figli, dignità e agiatezza.

Guardiamo a loro e non abbiamo paura.

La grande luna di fuoco

 dal “Castagno Grosso

 illuminerà il paese e

ci porterà sempre fuori da ogni pericolo e

da ogni tipo di percorso doloroso.

La longevità della nostra vita somiglia

a quella del nostro simbolo: la “Quercia“.

 La maestosità del grande albero è

la stessa che contraddistingue

 l’animo degli aiellesi.

Quercia in bianco e nero
Foto di Daniele Galluccio

L’amore per i nostri “Patroni

ci tiene insieme.

Esso riesce a riunirci ogni anno

nella nostra piazza,

a scaldarci tutti con lo stesso calore,

il calore del “Focarone” ardente,

il calore della nostra comunità.

Festa Santi Patroni
Foto di Ciro Iannaccone

Non cadrà mai un macigno troppo grande 

lungo la nostra strada,

se restiamo uniti.

Se corri da solo, 

hai l’impressione  di essere il più veloce,

ma se corriamo insieme, 

arriveremo lontano.

Nessuna asperità riuscirà 

in alcun modo a 

tramortire gli aiellesi.

Noi continuiamo a fare le cose

 con il cuore sempre,

uniti dall’amore 

per le nostre salde radici.

Aiello con vista su Montevergine
Foto di Francesco De Cicco

Autore: Carmine Urciuoli

AUTORE
CONDIVIDI
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato sulle uscite dei paesi che più ti interessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »