Home » Teora » Teora Capitale d’Italia e di bellezza

Teora Capitale d’Italia e di bellezza

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Teora Vista dalla terrazza
Fonte: Instagram @a.rabella_

Bentornati su Irpinia World! Oggi parliamo ancora un po’ di storia, ma faremo anche quattro passi nel paese. Partiamo da Piazza XX Settembre e arriviamo sulla terrazza panoramica dei “Quattro Palazzi” da cui si gode di un’ottima vista.

Piazza XX Settembre è la piazza che si trova al centro del paese, appena alla fine di Corso Plebiscito che parte da Largo Tarantino, luogo principale di ritrovo a Teora. Un tempo la piazza principale si trovava in uno spazio dinanzi alla chiesa intitolata “Congrega dei Morti”, al centro di questa piazza si trovava una pietra circolare che veniva utilizzata per gli atti ufficiali; questa pietra venne in seguito spostata nella piazza denominata “Il Piano”, oggi conosciuta come Piazza XX Settembre.

Dalla piazza vi è una vista dalla quale si possono ammirare tutti i territori circostanti ed è proprio da qui che, il 19 agosto 1936, il Re Vittorio Emanuele III e il Maresciallo Badoglio assistettero agli ultimi atti delle Grandi Manovre; per questo motivo Teora fu denominata Capitale d’Italia per un giorno.

Teora Immagine di Vittorio Emanuele
Fonte: Instagram @a.rabella_

“Da questa terrazza il 29 agosto 1936 XIV, Vittorio Emanuele III, Re d’Italia ed imperatore di Etiopia, Pietro Badoglio, aquila dalla tempra di politico acciaio assistevano alla fase conclusiva delle grandi manovre.

Il popolo di Teora che vide in un’ora sola, e per due uomini, il compendio della civile storia di Roma a perenne ricordo la indimenticabile data tramandava.”

Riposta il 21/9/2009

Questa la citazione sull’epigrafe situata proprio nella Piazza XX settembre.

Teora epigrafe piazza
Fonte: Instagram @a.rabella_

Sul suolo della piazza vi è posizionato lo stemma del Comune di Teora, in pietra, che rappresenta un toro su tre monti, tre stelle ed una T; inoltre vi è anche raffigurato un orologio le cui lancette segnano l’orario in cui avvenne il disastroso sisma del 23 novembre 1980. Erano le ore 19.34.

Teora stemma teora
Fonte: Instagram @a.rabella_

Oggi questa piazza è il palcoscenico di molti eventi teoresi: tra i principali il famoso Festival delle serenate.

Da qui, seguendo i vari vicoletti, possiamo arrivare ad un sentiero che ci conduce direttamente alla Chiesa Madre e poi alla Terrazza Panoramica dei Quattro Palazzi, dov’è situato anche il Museo Etnografico “Teerum”.

Lungo il percorso vi sono delle panchine e qualche tavolo, per fermarsi ad ammirare il panorama, ma la vista più bella si può osservarla appunto dalla Terrazza Panoramica che al tramonto offre uno spettacolo meraviglioso.

Teora offre, oltre ai bei panorami, anche un’aria fresca per trascorrere il proprio tempo in tranquillità e rilassarsi.

A presto!

AUTORE
CONDIVIDI
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter e resta aggiornato sulle uscite dei paesi che più ti interessano

Lascia un commento

Translate »
error: CONTENUTO PROTETTO!
Apri Chat
1
Ciao!😁
Come possiamo aiutarti?😊