Carnevale Castelvetere sul calo

Castelvetere sul Calore: la “piccola Viareggio del sud”

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Carnevale Castelvetere sul calo
Fonte: Facebook

Tempo di carnevale…

È passato ormai quasi un anno da quando, ignari della pandemia che ci avrebbe sovrastato, vivevamo gli ultimi giorni di ordinaria libertà. I primi mesi dell’anno, per i castelveteresi, sono dedicati ai preparativi per i festeggiamenti del Carnevale: cosa facciamo quest’anno? Ed ecco che si inizia ad avere qualche idea sui costumi, sui balli e sui carri da allestire. E ad oggi, con nostalgia, ripensiamo allo scorso Carnevale, l’ultimo momento di spensieratezza che abbiamo vissuto.

Un po’di storia…

A Castelvetere, il Carnevale è una tradizione che risale al 1683 e trovava espressione nelle rivalità artigianali dei due agglomerati del Castello e della Pianura, che dopo la Seconda Guerra Mondiale hanno preso il nome di Piazza (da noi conosciuta come Chiazza, nel centro storico del paese) e via Roma. In quegli anni il Carnevale si caratterizzava per la satira feroce che metteva a confronto le individualità artigianali prendendo in giro i personaggi della fazione avversaria. Tutto era fatto in segreto: nessuno poteva conoscere i luoghi in cui venivano costruiti i carri, né chi ne sarebbe stato il soggetto. Tra gli anni ’60 e ’70 del 900, il Carnevale Castelveterese ha raggiunto il suo culmine: oltre ai carri allegorici, si formavano numerosi gruppi mascherati, e ognuno si esibiva nei propri costumi e nei propri balletti. Le sfilate dei gruppi mascherati, dei balletti folcloristici e dei coloratissimi carri allegorici in cartapesta hanno reso, in quegli anni, il Carnevale Castelveterese uno dei più artistici e rinomati in Irpinia, tanto che qualcuno ha battezzato il borgo irpino come “Piccola Viareggio del Sud”. Alla fine degli anni ’70, con la fondazione della Pro Loco, le due fazioni sono state unite, portando alla fine della cultura dello “sfottò” e alla creazione di un Carnevale ricco di arte, danze e tradizione.

Carnevale castelveterese
Fonte: Facebook @ Raffaele Ciminera

Arte, danza, tradizione e…

Il Carnevale castelveterese è l’arte dei lavoratori del ferro, del legno, della creta e della cartapesta, che modellano e realizzano con grande abilità i carri allegorici. Ma è anche l’arte dei sarti e dei truccatori, che riescono a dare vita ad abiti con le stoffe e materiali colorati. Il Carnevale castelveterese è dato dalle danze di ogni tempo, su cui vengono modellati i passi. E, insieme a questi, vi è la tarantella, antico e coinvolgente ballo tipico delle nostre zone. Il carnevale castelveterese è tradizione che si rinnova ogni anno. Ma, soprattutto, per noi castelveteresi Carnevale è condivisione, cibo e divertimento: già da metà gennaio, ogni sera ci incontriamo per mettere in pratica le idee, mangiare e ridere insieme. Fino al giorno di carnevale non esiste nulla, nemmeno il sonno: si lavora tutti insieme fino a notte fonda, per poi andare a lavoro ogni mattina e rincontrarsi di sera.

Aneddoti…

Carnevale Castelvetere sul Calore
Fonte: Facebook @Francesco Zollo

Lo spirito del Carnevale fu fermato solo nell’anno successivo al 1980, dopo il terremoto che scosse l’intera Irpinia. Non è mai stato ostacolato dalle condizioni metereologiche avverse: si racconta di un Carnevale in cui aveva nevicato abbondantemente e tutta la popolazione si adoperò con le pale, facendo sparire tutta la neve e che poi si sfilò come se nulla fosse avvenuto. Quest’anno, a causa del virus, non ci sarà alcuna sfilata tra le stradine del nostro paese, ma c’è la speranza di tornare a fare al più presto ciò che caratterizza le piccole comunità: condividere.

Carnevale
AUTORE
CONDIVIDI

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

EVENTI

Visita la nostra sezione eventi!

Scopri gli eventi che si terranno in Irpinia e decidi a quale partecipare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »