paesaggio innevato

Teora: è “tempo” di Carnevale

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
paesaggio innevato

Il Carnevale è sempre stata una festa gioiosa dedicata soprattutto ai bambini; in verità, però, anche gli adulti spesso si divertono mascherandosi. A causa della pandemia siamo stati privati di molti momenti di convivialità, ciononostante l’allegria di questo periodo non dovrebbe mai svanire.

A Teora il periodo di Carnevale inizia con Li Squacqualacchiun, festività che avviene solitamente l’ultimo sabato del mese di gennaio. In passato, però, vi era anche la tradizione di creare ed assemblare dei carri carnevaleschi che poi, il martedì grasso, avrebbero girato nel paese. Il periodo finale di questa festività invece si concludeva con il funerale al Carnevale, come avveniva anche nei paesi limitrofi, per esempio nel comune di Montella.

Da alcuni articoli tratti dal periodico Voci da Teora si nota che il Carnevale è sempre stato celebrato da grandi e piccini in paese e che lo spirito carnevalesco, seppur in un paese popolato da poche anime, riempiva le strade. Si legge: 

Non erano carri festosi, ma pittoresche e colorate mascherine, affidate all'improvvisazione e alla fantasia, che hanno allontanato almeno per poche ore la monotonia che spesso pesa sul nostro paese di montagna
Festeggiamenti Carnevaleschi
Silvana Mazzeo
Numero di Voci da Teora-Febbraio 1972

Negli anni sono aumentate le ricorrenze e le celebrazioni del carnevale: ricordo che da bambina ero sempre felicissima di recarmi al Carnevale organizzato nella Sala Don Bosco, adiacente alla Chiesa di San Vito. Tutti i bambini si mascheravano e festeggiavano in allegria, insieme ai genitori, gustando anche la merenda.

Carnevale teorese
Fonte: Voci da Teora

Dalle fonti consultate, la prima sfilata di carri allegorici risale ai primi mesi del 1980, tempi ridenti e felici prima che il paese venisse colpito dalla tragedia del terremoto. Vi fu una competizione tra i vari carri, costruiti dai diversi rioni del paese, la quale fu vinta dal Rione Tarantino che allestì un carro raffigurante l’Imperialismo Russo. L’idea venne premiata perché ritenuta originale ed efficace.

L'idea del carro è nata da una maniera, bonariamente o amaramente, ironica di osservare la vita, scoprendo con un tocco leggero e divertito, la fragilità di molte costruzioni morali che mascherano gli egoismi.
Prima sfilata di carri allegorici
Oreste Castellano
Numero di Voci da Teora-Agosto 1980

Vi sono, inoltre, numerose immagini in questo numero del periodico a dimostrazione dell’impegno dei cittadini in questa ricorrenza.

Aspettando tempi migliori per festeggiare qualsiasi evento, vi lascio alcuni articoli pubblicati qui su Irpinia World, riguardanti il carnevale nei paesi irpini.

 

A presto!

AUTORE
CONDIVIDI

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

EVENTI

Visita la nostra sezione eventi!

Scopri gli eventi che si terranno in Irpinia e decidi a quale partecipare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »