Paese di Savignano Irpino

Savignano Irpino: borgo incantato

CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!
Paese di Savignano Irpino
Foto di Angela De Paola

Mi sono imbattuta nel blog di Irpinia World per puro caso. Navigavo in internet alla ricerca di riviste, blog, gruppi o anche semplici idee per cercare di promuovere il mio paese, Savignano Irpino, e dargli una maggiore visibilità. Quando ho letto gli obiettivi di questo gruppo di ragazzi mi sono detta: «È quello che cercavo!».

Allora ho contattato le mie compagne di viaggio: Angela, Olimpia e Teresa ed eccoci qui. Quattro donne con percorsi di vita diversi, ma con una voglia comune: quella di far conoscere il nostro paese, di farlo rinascere e di dare alle giovani generazioni la possibilità di non andar via.

Ogni anno sempre più giovani sono costretti ad emigrare in cerca di lavoro. Vanno via con molta nostalgia, e portando con sè il paese nel cuore. Perchè come scrive lo scrittore irpino Mike J. Pilla nel suo romanzo “Goodbye Irpinia” «Puoi provare a lasciare il paese, ma è il paese che non ti lascerà mai».

Terra di confine

Ai tempi dell’Università, quando a Napoli ero una studentessa fuori sede, accadeva spesso che, qualche collega curioso, mi chiedesse da quale parte d’Italia venissi. La mia risposta ovviamente era: «Savignano Irpino, in provincia di Avellino», alla quale seguiva sempre: «Ah sei di Avellino!». Io, pronta a quell’affermazione, replicavo: «Beh, in realtà è l’ultimo paese della provincia di Avellino, è al confine con la Puglia». L’interlocutore di turno rispondeva: «Allora sei pugliese!». Io, sempre più contrariata, perchè non capivo questo continuo etichettarmi come avellinese o pugliese, rispondevo seccata: «Sono Irpina, vengo dalla terra dei lupi». L’espressione di chi mi era difronte di solito era quella di chi non stesse capendo un tubo, ma quell’affermazione mi riempiva e, ancor oggi, mi riempie di grande orgoglio.

Questa sensazione di non sentirmi né avellinese né pugliese mi ha accompagnata per molto tempo, finché mi sono resa conto che è il normale atteggiamento di chi, come me, vive in queste terre di confine, dove cultura e sapori campani e pugliesi si intrecciano fino a fondersi.

Vivere a Savignano

Valle del Cervaro
Foto di Pasquale Mauriello

Adagiato tra le verdi colline della Tombola e del Calvario, Savignano domina la Valle del Cervaro.

Dal 2016 è inserito nel circuito dei “Borghi più belli d’Italia” e nel 2019 ha ricevuto il conferimento della “Bandiera Gialla” dalla “Federazione Nazionale A.C.T. Italia”, l’Associazione dei Campeggiatori Turistici Italiani.

Savignano è meta ideale per chi ama la vita lenta e tranquilla e per chi desidera trascorrere un po’ di tempo lontano dal caos delle grandi città.

Qui, nei mesi estivi, è possibile partecipare a diverse manifestazioni culturali, religiose e gastronomiche, come “Savignanestate”, appuntamento che durante il mese di agosto, ormai da circa quarant’anni, vede l’organizzazione di numerosi eventi, manifestazioni e concerti, grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e le Associazioni del territorio.

Nella prima decade di agosto, inoltre, a Savignano Irpino si svolge ogni anno la “Sagra delle orecchiette” con la pasta che, come da tradizione, è rigorosamente realizzata dalle sapienti mani delle donne del paese. A questa – che dal 1977 costituisce un appuntamento storico che richiama centinaia di affezionati anche dalle vicine Province – da qualche anno si è affiancata la “Sagra dei cicatielli e fagiolini”, altro piatto tipico savignanese.

Savignano Irpino è dotato anche di attrezzature e impianti sportivi di notevole interesse: una piscina comunale, un campo da calcio, uno da calcetto, e ancora campi da tennis e un bocciodromo.

Savignano è un paese ricco di storia, di arte e tradizioni, dove tempo libero e relax convivono, grazie a tranquille passeggiate nel centro storico, per ammirare bellezze architettoniche, e a piacevoli escursioni nella natura pura e silenziosa.

Il borgo medievale si sviluppa tra la Chiesa Madre di S.Nicola e S.Anna – eretta su un edificio sacro di epoca medievale, e dotatata di un campanile sorto come torre di avvistamento – e il Castello Guevara, edificio di origine normanna che prende il nome dalla famiglia spagnola che per lungo tempo ha dominato queste terre.

All’interno della Chiesa Madre è custodita la statua lignea settecentesca di Sant’Anna, protettrice di Savignano, venerata dai Savignanesi e portata in processione per le strade del paese in occasione della festa religiosa in suo onore che si tiene ogni anno il 25-26-27 luglio.

Savignano statua di Sant'Anna
Foto di Sandra D'Apice

Altri luoghi di culto di particolare interesse sono la Chiesa del Purgatorio – risalente al XIX secolo, con campanile il cui orologio scandisce le ore savignanesi – e la Chiesa della Madonna delle Grazie, conosciuta anche come “Chiesa del popolo”, perchè a volerne la costruzione furono, nel XVI secolo, i contadini locali.

Savignano Chiesa del Purgatorio
Foto di Marco Ciampone

Simbolo del paese è, senza dubbio, la Fontana Angelica, denominata dai Savignanesi “Fontana delle papere” per la presenza di tre anatre in ghisa dai cui becchi sgorgano le fresche acque delle sorgenti del Monte Sant’Angelo.

Savignano Fontana Angelica
Foto di Marco Ciampone

L’attività di promozione turistica è svolta dal SIAT (Sportello di Informazione e Accoglienza Turistica) dove è possibile ricevere informazioni sui percorsi turistici e prenotare visite guidate nel centro storico e nei laboratori tipici della zona, che tradizionalmente si occupano di disegno e pittura su pietra, produzione dell’olio e di lavorazione a mano della pasta. Per contattare le volontarie del SIAT è necessario inviare una mail all’indirizzo siatsavignanoirpino@gmail.com o un messaggio alla Pagina Facebook – Siat Savignano Irpino-sportello informazioni e accoglienza turistica.

Ora non vi resta che venire a trovarci…vi assicuro che non ve ne pentirete!

                                                                                     Autore: Tina Caterino 

AUTORE
CONDIVIDI

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai una mail con gli articoli che più ti interessano!

EVENTI

Visita la nostra sezione eventi!

Scopri gli eventi che si terranno in Irpinia e decidi a quale partecipare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »